Come eliminare le zanzare tigre in giardino?

Quella contro le zanzare appare a molti una lotta senza fine destinata a rimanere senza successo. In realtà esistono tutta una serie di piccoli grandi accorgimenti da utilizzare per eliminare le zanzare, in particolar modo le temutissime zanzare tigre, dal proprio giardino e, più in generale, da tutti gli ambienti esterni che solitamente in estate si desidera sfruttare il più a lungo possibile.

Il primo grande punto da non dimenticare mai quando desideriamo eliminare le zanzare è che questo tipo di insetti inizia il suo ciclo di vita nell’acqua e che la cura di questo aspetto potrebbe aiutarci a diminuire la loro diffusione in giardino. Le zanzare femmine, infatti, depongono le uova nell’acqua stagnante (ne basta davvero pochissima!) e queste ultime impiegano circa 10 giorni a schiudersi. Le larve che ne nascono continuano ad utilizzare l’acqua come elemento primario nutrendosi delle sue componenti organiche e sfruttandone l’ossigeno. Ecco allora che la prima accortezza dovrà essere quella di svuotare tutti i sottovasi ed altri contenitori tenuti all’esterno almeno una volta a settimana ed evitare che ristagni acqua sotto alle siepi, ai sottoscala ed a qualsiasi punto dove potrebbe rimanerne anche solo un po’ a seguito di irrigazione o pioggia.

Sebbene si tratti di una buona abitudine che, se utilizzata da tutti anche nelle vicinanze, potrebbe dare discreti risultati, cercare di eliminare le zanzare semplicemente tenendo sotto controllo l’acqua stagnante non è assolutamente possibile. Questi insetti sono infatti in grado di volare anche per diverse decine di metri da un luogo all’altro alla ricerca di piccole riserve d’acqua stagnante dalla quale approvvigionarsi.

Ecco allora che un altro validissimo metodo per eliminare le zanzare tigre in giardino è senza dubbio la nebulizzazione di appositi prodotti a base di acqua e appositi principi attivi innocui per l’essere umano ed altri animali in grado di creare un ambiente sgradevole agli insetti. Questi impianti, disponibili come fissi e mobili, possono arrivare a coprire addirittura una superficie di ben 8000 mq nel caso di strumentazioni fisse di grandi dimensioni come quelle necessarie nei parchi. Un’idea senza dubbio da tenere in considerazione per dire addio ai fastidi causati dalle zanzare!