Asma e sovrappeso nei bambini e negli adulti

L’asma rappresenta una patologia cronica largamente diffusa nella popolazione. In Italia 5 adulti e 10 bambini su 100 soffrono di questa malattia nella quale le vie aeree superiori, i bronchi, si infiammano in maniera generalmente reversibile contraendosi eccessivamente e riempiendosi di muco. In questo modo lo spazio necessario alla circolazione dell’aria diminuisce severamente causando nel soggetto tosse, mancanza di respiro ed oppressione al torace.

L’asma può insorgere in qualsiasi momento della vita, non solo da bambini. Recenti studi hanno infatti confermato che in molti casi l’asma sopraggiunge nelle donne addirittura dopo i 30 anni. Trattandosi di una malattia a carattere cronico, conoscerla e curarla permette di evitare nel tempo spiacevoli riacutizzazioni.

Ma cosa causa l’asma? L’infiammazione ed il conseguente edema bronchiale sono causati nella stragrande maggioranza dei casi al contatto con determinati allergeni contro i quali l’organismo mette in atto una risposta eccessiva. Tra le sostanze che maggiormente causano questo tipo di problemi respiratori troviamo il polline, il fumo e le sostanze inquinante più comuni che purtroppo si respirano facilmente in città. In ogni caso si tratta di sostanze con le quali tutti entrano in contatto giornalmente ma che solo nei soggetti predisposti a questa allergia causano una reazione così grave.

Asma : i sintomi da non sottovalutare

Molto spesso i primissimi sintomi dell’asma vengono sottovalutati o mal interpretati dal paziente che, non ricorrendo al consulto con uno specialista, rischia di far sì che tali sintomi si aggravino ulteriormente col passare del tempo.

I sintomi che compaiono prima di una diagnosi di asma vero e proprio sono solitamente:

  • Tosse stizzosa, soprattutto notturna;
  • Fiato corto, impossibilità di fare un respiro profondo;
  • Sensazione di naso chiuso e starnuti ripetuti;
  • Respiro sibilante.

Arrivare in fretta ad una diagnosi precoce permette di limitare, per quanto possibile, un veloce peggioramento della sintomatologia e vivere una vita assolutamente normale.

Birre da Manicomio: più di 500 birre artigianali in un click

Chi beve birra campa cent’anni, meglio però che sia un prodotto di qualità e magari acquistato al prezzo giusto. Chi vuole bene al proprio palato trova nel Web un alleato prezioso per fare spese: Birre da Manicomio è l’e-commerce di riferimento per tutti gli amanti delle birre artigianali, sia amatori alle prime armi che esperti di lungo corso.

Perché scegliere Birre da Manicomio? Una prima ragione è senza dubbio la varietà dell’offerta. È infatti un portale che permette ai suoi utenti di scegliere tra oltre 500 birre artigianali di tutto il mondo, provenienti da 100 etichette. La birra dei tuoi sogni è a portata di click.

Il sito nasce anche con l’intento di diffondere maggiore conoscenza sulle birre artigianali, ogni prodotto dispone di una scheda tecnica dettagliata ma comunque comprensibile per chi muove i primi passi in questo mondo.

Grazie a schede tecniche dettagliate, bastano pochi istanti per capire qual è la birra adatta al proprio palato. L’esperto di birre come l’appassionato meno navigato hanno a disposizione uno strumento tanto pratico quanto semplice da interpretare.

Per qualunque dubbio l’utente può contare sul Servizio cliente che sarà pronto persino a fornire consigli sui prodotti e relativi abbinamenti. Una risorsa quindi utile non solo per risolvere eventuali problemi d’ordine ma capace di accompagnare il cliente in ogni fase di navigazione.

Trovare la birra che meglio si adatta al tuo palato è questione di pochi click. L’interfaccia del sito rende la navigazione semplice e immediata. Puoi selezionare le birre per colore, gusto, e per i più esperti per stile. Insomma la consultazione è accessibile tanto al neofita quanto al consumatore più competente.

Ma c’è di più, birredamanicomio.com non ti offre solo l’opportunità di acquistare le migliori birre artigianali. Nelle sezioni dedicate alla vendita potrai trovare bicchieri da degustazione, t-shirt a tema e kit degustazione già pronti per chi vuole fare (o farsi) un regalo. E come ciliegina sulla torta c’è un blog ricco di approfondimenti sulla cultura birraia, news ed eventi per gli appassionati di birra.

Blog, novità, recensioni e tanti gadget

birredamanicomio.com presenta inoltre un dettagliato blog pieno di spunti, elementi sulla cultura birraia, curiosità, news ed eventi. Insomma una risorsa utile per qualunque appassionato di birra.

L’offerta di Birre da Manicomio si arricchisce con t-shirt a tema, kit degustazione e bicchieri. Ottime idee regalo per i veri amanti della birra.

Come eliminare i parassiti intestinali in 30 giorni

Sempre più persone soffrono di parassiti intestinali, andando in contro a disturbi più o meno dolorosi, sicuramente fastidiosi. Ecco perché come eliminare questo noioso disturbo – ancora meglio se in 30 giorni – è una domanda ricorrente. È importante sapere che i parassiti intestinali possono colpire l’organismo attraverso vari canali tra i quali l’ingestione di cibi crudi o non ben lavati, l’acqua contaminata e le mani non perfettamente pulite. Spesso sono i bambini a contrarre questi parassiti perché sono più esposti ai germi per molti motivi, prima di tutto perché hanno difese immunitarie più basse rispetto a quelle degli adulti e perché si portano spesso le mani alla bocca senza prima lavarle a dovere. In ogni caso sono numerosi anche gli adulti che si trovano costretti a convivere con questo fastidio.

Capire se si è stati attaccati dai parassiti intestinali non è semplice, ma ci sono dei sintomi ben riconoscibili anche da chi di medicina non s’intende molto, precisamente si tratta di fastidi che interessano prevalentemente il tratto gastrointestinale come dolori addominali, nausea, costipazione, dissenteria, anemie, deficit di vitamina B12 e molti altri, anche più gravi che però se tenuti sotto controllo e, soprattutto, combattuti per tempo possono essere affrontati nel modo giusto e definitivo.

Per eliminare i parassiti intestinali ci sono alcuni rimedi, uno dei più efficaci è l’impiego di Germitox, delle efficaci pillole naturali che permettono di bloccare la loro produzione e la loro ricrescita. In trenta giorni i suoi benefici si possono già sentire, in modo rapido, indolore e permanente non soltanto con l’eliminazione dei parassiti, ma anche agendo sui tessuti che ripristina eliminando le tossine e depurando l’organismo. Un rimedio efficace di cui chi soffre di questo disturbo, una volta scoperto, non potrà più fare a meno.

Germitox elimina vermi intestinali e agisce su qualsiasi tipo di indisposizione grazie ai suoi efficaci ingredienti dei quali i principali sono l’alga rossa che agisce su cuore, intestino e fegato, il tanaceto in grado di neutralizzare le uova dei vermi, la cannella che permette di creare un ambiente che non si addice ai parassiti, l’alga francese che è in grado di combattere le tossine causate dai germi e, infine, l’aglio nero che depura l’apparato intestinale. Queste pillole sono in grado, inoltre, di affrontare efficacemente sia i vermi parassitari che i funghi.

Prendersi cura del proprio corpo è un’operazione importante a tutte le età, per questo fare attenzione ai sintomi e ai segnali che questo cerca di inviarci ogni giorno è davvero molto utile. Con i sintomi legati ai parassiti intestinali è fondamentale fare la stessa cosa, riuscendo così a capire quando è importante utilizzare Germitox per trovare subito il giovamento che si cerca senza effetti collaterali perché si tratta di un prodotto totalmente naturale, per questo può essere utilizzato a qualsiasi età, dal bambino all’anziano senza differenza di benefici.

Come mantenersi in forma

Riuscire a mantenere inalterato nel tempo il proprio peso ideale non è una missione impossibile, basta essere motivati ed avere pazienza e costanza. La maggior parte delle persone si rende conto del proprio aumento di peso solo quando si avvicina un evento speciale, come quelli organizzati al room 26 a Roma e di inizia a pensare a cosa sia più opportuno indossare per apparire in forma perfetta. E’ proprio quando quel vestito che sembrava vi trasformasse come per magia in una diva di hollywood, ora vi fa apparire goffe e fuori forma, che desiderate avere una bacchetta magica in gradi di eliminare con un solo tocco i chili di troppo accumulati.

Sveliamone i segreti

Per riuscire a mantenere il proprio peso ideale esistono solamente due facili soluzioni, la prima è seguire una dieta alimentare bilanciata e corretta, la seconda è praticare una moderata e costante attività fisica. Di seguito sono illustrati i segreti per riuscire a mantenersi in forma.

  • Mangiare cinque volte al giorno, suddividendo i pasti in prima colazione, snack a metà mattina, pranzo, snack pomeridiano e cena.
  • Assumere 5 porzioni di frutta e verdura fresche e di stagione. E’ consigliabile lavare sempre con molta cura gli alimenti, in particolar modo se si consumano crudi e con la buccia.
  • Consumare due litri di acqua naturale al giorno.
  • Mangiare cibi a base di farine integrali, come pasta, riso, pane, biscotti, fette biscottate, barrette ai cereali ecc.
  • Limitare il consumo dei latticini e degli insaccati, che devono essere mangiati al massimo due volte la settimana.
  • Moderare l’uso dell’olio extra vergine di oliva, ne è concesso un cucchiaio ad ogni pasto. E’ preferibile utilizzarlo a crudo.
  • Moderare l’uso del sale, responsabile di alcune importanti patologie come l’ipertensione.
  • Consumare tre porzioni di carne la settimana, privandola delle parti grasse.
  • Mangiare le uova due volte la settimana.
  • Consumare almeno tre porzioni di legumi, come ceci, lenticchie, fagioli ecc. la settimana.
  • Consumare 5 porzioni di pesce la settimana.
  • Bere tè e tisane drenanti e rilassanti.
  • Eliminare dal proprio stile di vita il consumo di alcolici, superalcolici e tabacco.
  • Evitare i cibi fritti e particolarmente conditi.
  • Praticare un’attività fisica almeno due ore la settimana, ottimo modo per scaricare il nervoso, allenare il cuore, tonificare il corpo e bruciare una parte delle calorie che assumiamo ogni giorno tramite il cibo.
  • Limitare il consumo di bevande gassate e molto zuccherate.

 

La dieta per la prostata

La prostata è responsabile di diversi meccanismi fisiologici che riguardano la riproduzione e la salute generale dell’uomo. In genere il livello di salute della prostata inizia a diminuire intorno ai 40-45 anni, provocando all’uomo non pochi fastidi.

L’aumento di dimensioni della prostata può provocare dolore, difficoltà nella minzione, ma anche disfunzioni sessuali. Per questo una dieta bilanciata e sana aiuta a contrastare e prevenire i problemi alla prostata.

I cibi da evitare per la salute della prostata.
Diversi studi suggeriscono che una corretta alimentazione comporti un minor rischio di andare incontro a problemi della prostata. Per questo motivo è meglio evitare o ridurre il consumo di cibi grassi.

Come ben si sa nel campo medico, queste sostanze sono responsabili della formazione di trombi nelle vene e nelle arterie per via del colesterolo a bassa densità (LDL) contenuto in queste specifiche sostanze. La diminuzione della circonferenza delle arterie porterebbe all’aumento della pressione sanguigna. A lungo andare fattori come questi sono in grado di ridurre i livelli di produzione del testosterone, l’ormone maschile di carattere sessuale. Similmente a come avviene in una reazione a catena, questo potrebbe portare allo sviluppo del diabete di secondo tipo, nonché all’obesità viscerale.

Come si è visto, per ridurre i problemi di salute alla prostata bisogna evitare tutti quei cibi che contengono il colesterolo o i trigliceridi. Niente cibi fritti, quindi, o troppo grassi. Specialmente se si è uomini Over 40.

Gli alimenti per la salute della prostata
Per avere la prostata sana occorre impostare una dieta che miri alla riduzione dei livelli di colesterolo a bassa densità nel sangue. A questo scopo si deve instaurare un giusto equilibrio tra gli Omega-3 e gli Omega-6, ridurre drasticamente gli zuccheri e i grassi, sia saturi che insaturi. Il pesce con l’omega-3 (notoriamente ricco d’antiinfiammatori in grado di preventivare la prostatite) dev’essere aggiunto alla propria dieta in dosi maggiori.

Tuttavia, occorre ricordarsi che il pesce ricco di Omega-3 deve sottostare a una cottura particolare, in modo da non distruggere gli elementi nutrizionali al suo interno. Il pesce consigliato agli uomini a rischio spazia dal pesce azzurro, ai crostacei, senza dimenticarsi dell’olio di pesce.

Altri alimenti utili ai fini di una dieta positiva sono il riso integrale, la crema di riso, l’olio extravergine di oliva e l’olio di riso. Le verdure particolarmente consigliate spaziano dalle carote (che devono essere ben cotte, ma non troppo), passando per le zucche, il cavolo, la zucca, il finocchio, le rape, le radici e le cicorie. La frutta migliore da scegliere nel caso di una dieta utile per eliminare i problemi di postata include le pere e le mele cotte, ma non zuccherate.

Sono da limitare, – con il giusto equilibrio e mai con un rifiuto completo e totale, – gli elementi Omega-6. Da un lato questi possono avere un enorme valore nutrizionale benefico per l’organismo, ma dall’altro agiscono come dei cofattori nell’infiammazione della prostata. Il moderato consumo deve applicarsi anche su altri alimenti, tra cui carni fresche, salumi, insaccati, uova, dolci, formaggi grassi, farine, birra, peperoncino, spezie, pepe, superalcolici e caffè. Tutti questi alimenti contengono elementi chimici che potrebbero pesare come un macigno nell’evoluzione della prostatite.

Altri consigli per evitare problemi alla prostata.
Come succede in molti casi, la corretta alimentazione rappresenta un punto di partenza sicuramente importante. Tuttavia, alla dieta utile per evitare i problemi alla prostata vanno abbinati degli esercizi fisici, che stimolino l’assorbimento degli elementi nutrizionali da parte del corpo.

Oltretutto, i medici consigliano di bere almeno due litri d’acqua al giorno, a piccoli sorsi, per depurare l’organismo. Inoltre si consiglia di praticare dell’attività sessuale, che con regolarità può apportare all’organismo degli effetti benefici.

Per ulteriori informazioni visita il sito www.questionidiprostata.itInizio modulo

Fine modulo

 

Peso ideale: alimentazione equilibrata e attività fisica

Secondo una recente indagine è stato dimostrato che la stragrande maggioranza delle persone desidera raggiungere il peso ideale per motivi essenzialmente estetici.

Ma è importante sottolineare che mantenere il peso ideale è molto importante non solo per ragioni prettamente estetiche, ma soprattutto per prevenire varie patologie dell’apparato cardiocircolatorio o  malattie come l’ipertensione, il diabete, l’ictus e cc..

 

Molti esperti affermano che per poter mantenere il peso ideale occorre seguire prima di tutto un’alimentazione sana ed equilibrata che sia in grado di apportare all’organismo tutti i principi nutritivi di cui necessita.

Quindi coloro che amano i cibi spazzatura devono modificare il proprio stile di vita se vogliono raggiungere dei buoni traguardi.

 

Per seguire un’alimentazione bilanciata è fondamentale consumare regolarmente verdura di stagione e frutta fresca. Inoltre è necessario limitare il consumo di carne rossa mentre è da prediligere quella bianca. Mangiare tre volte alla settimana il pesce, soprattutto quello azzurro poiché ricco di acidi grassi omega3.

Anche l’acqua non va trascurata. A tale riguardo è consigliabile bere almeno 12 bicchieri di acqua al giorno, possibilmente liscia e non frizzante perchè quest’ultima fa gonfiare la pancia.

 

Un buon alleato per stimolare la diuresi è il tè verde, ma vanno bene anche le tisane depurative. E’ consigliabile ridurre il consumo di sale e dei condimenti troppo grassi. Vanno mangiati invece con moderazione insaccati, formaggi, e dolciumi.

 

Praticare attività fisica ha anche la sua importanza, perchè aiuta a bruciare le calorie assunte con gli alimenti. E’ possibile praticare un buon allenamento anche all’aria aperta senza doversi per forza recare in palestra.